DR.SSA BENEDETTA SALSI


9

Dott.ssa Benedetta Salsi

Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Parma.

Ha conseguito la Specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università di Parma.

Coordinatrice del progetto: “Sole si e sole no” di prevenzione del melanoma nei bambini, organizzato dalle scuole di Parma già dal 2005.

Sanità Amica, nel promuovere il benessere psico-fisico della persona, non trascura la correzione di piccoli difetti estetici mediante l’opera dei propri dermatologi.

dermatologia

Le nostre prestazioni:

– Visita dermatologica
– Visita dermatologica pediatrica per la prevenzione, diagnosi e cura delle patologie cutanee anche nei piccoli pazienti
– Mappatura dei nevi in videodermatoscopia
– Test allergologici (prick test per alimenti, inalanti e Patch test)
– Dermatologia chirurgica: biopsia cutanea, asportazione di lesioni pigmentate e di tumori cutanei, enucleazione cisti, revisione di cicatrici, ricostruzione dei lobi auricolari.
– Laser diodo vascolare per l’asportazione non chirurgica di teleangectasie, angiomi rubino, spider naevi, piccoli angiomi piani, trattamento della couprose ecc.
– Tossina botulinica per la correzione delle rughe del III superiore del volto
– Peeling chimici
– Biorivitalizzazione di viso, collo, decolletè e dorso delle mani
– Fotoepilazione e foto ringiovanimento con luce pulsata
– Trattamento di cicatrici ipertrofiche e cheloidi
Informazioni più specifiche su alcune prestazioni

PEELING CHIMICI
Il peeling è un trattamento che serve per levigare e migliorare l’aspetto della cute. Il peeling chimico stimola, attraverso l’applicazione di una sostanza chimica sulla pelle, la esfoliazione ed il conseguente ricambio della pelle. Stimola la rigenerazione (turnover) cellulare rimovendo ed esfoliando le cellule morte dello strato corneo provocando una vera e propria accelerazione del ricambio cellulare che avviene già naturalmente nel derma. Elimina le cellule della pelle danneggiate e degenerate, che vengono sostituite da cellule epidermiche normali. Produce un’infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina (rivitalizzazione e ringiovanimento del derma mediante stimolazione dei fibroblasti con formazione di collagene autologo).Le metodiche a disposizione sono innumerevoli: ci sono peeling dolcissimi e delicati, da ripetere più volte, e peeling aggressivi dai risulatati ecclatanti. Il peeling chimico utilizza sostanze diverse:

– Acido glicolico
– Acido salicilico
– Acido tricloroacetico
– Acido cojico
– Soluzione di jessner
– Resorcina
– Fenolo
In base al risultato che si vuole ottenere, al tipo di pelle e al difetto da trattare, lo specialista selezionerà la giusta sostanza da utilizzare e la giusta concentrazione da applicare. Per quali problemi e’ indicato il peeling

– Invecchiamento della cute
– Iperpigmentazione (macchie solari, melasma)
– Acne
– Trattamento delle cicatrici post-acneiche

FILLER CON ACIDO IALURONICOfiller
I fillers (dall’inglese “To fill” = “riempire”) sono sostanze di origine diversa che vengono iniettate con aghi sottilissimi sotto al derma superficiale o profondo per ridurre le rughe e solchi del viso, per aumentare il volume dei tessuti molli ( labbra, zigomi, cicatrici depresse, ecc. ) o per meglio delineare i contorni del viso. L‘iniezione di tali sostanze dà inizio ad una fase di biostimolazione delle cellule della pelle tale da farla appareire più sana, florida e tesa. l filler a base di acido ialuronico è un filler riassorbibile costituito da sostanze biocompatibili che sono soggette a graduale riassorbimento e perciò deve essere ripetuto a distanza di tempo perchè esso mantengal’effetto. Come si esegue il trattamento con i fillers. La cute viene accuratamente detersa. Per eliminare la sensazione di fastidio dovuta all’iniezione è possibile applicare localmente una crema anestetica un’ora prima dell’impianto. li impianti di acido ialuronico possono causare un leggero arrossamento e un modesto gonfiore che si risolve nel giro di poche ore senza lasciare traccia. Rara, ma non impossibile, la formazione di qualche piccolo livido (dovuto a rottura di un piccolo capillare durante l’inserimento); è possibile riprendere subito le proprie attività facendo attenzione, per i primi due o tre giorni, a non sottoporsi a sbalzi di temperatura eccessiva, e a non esporsi al sole. La zona ideale per il trattamento con il filler è la parte inferiore del viso, i solchi ai lati del naso, le rughe c.d. della marionetta, il codice a barre ( labbro superiore ), nonchè per l’aumento volumetrico delle labbra e degli zigomi . Per la parte superiore del voltoe è preferibile ricorrere all’uso della tossina botulinica.
Controindicazioni
Il Filler è sconsigliabile:

– Ogniqualvolta sia documentata allergia al materiale da iniettare
– In gravidanza
– Durante lÏ’allattamento
– Quando si è affetti da malattie autoimmuni, diabete, coagulopatie, herpes in fase attiva
– I pazienti predisposti all’herpes possono effettuare profilassi preventiva per via orale con anti-virali.

BIORIVITALIZZAZIONEbotox injection for the beautiful young woman

La bio-rivitalizzazione è un trattamento medico che integra nel derma quelle sostanze che il nostro organismo non riesce più a produrre in forma adeguata (acido ialuronico, vitamine minerali, coenzimi, ecc.), e che stimola il microcircolo per favorire il turn-over cellulare. Una evidente perdita di tonicità della cute del viso è un segnale che indica la carenza di quelle sostanze che creano energia al motore cellulare, permettendo alla cute di mantenere la tonicità e l’elasticità. Quindi la rivitalizzazione e stimolazione del derma è un trattamento curativo, perchè interviene sulle cause dell’invecchiamento cutaneo e non solo sui suoi effetti. on corregge temporaneamente un singolo inestetismo (ruga), ma interviene su tutta l’area trattata del derma (es. viso o collo, decolletè) per ritrovare turgore, idratazione, elsaticità e luminosità della pelle che si perde con il passare del tempo. Viene iniettato l’acido ialuronico, che è un polisaccaride presente naturalmente nel nostro corpo, la cui funzione principale consiste nel mantenere l’idratazione della pelle, grazie alla sua capacità di legare una grande quantità di acqua. Previa disinfezione, si introducono a livello del derma piccole quantità di acido ialuronico con microiniezioni, utilizzando un ago molto sottile. La seduta ha una durata massima di circa 30 minuti, è possibile la rara formazione di piccolissimi lividi che scompariranno nell’arco di pochi giorni, e che è possibile coprire con il trucco fin da subito. E’ possibile riprendere subito le proprie attività facendo attenzione, per i primi due o tre giorni, a non sottoporsi a sbalzi di temperatura eccessivi e a non esporsi al sole.

LUCE PULSATAluce pulsata
L’azione della luce pulsata o IPL è particolarmente efficace nei trattamenti di ringiovanimento cutaneo e di epilazione semi-definitiva; è una tecnologia che, grazie all’emissione di energia luminosa, permette di colpire la zona interessata senza ledere i tessuti circostanti. La luce pulsata permette di trattare in modo efficace e poco invasivo una vasta gamma di lesioni benigne: couperose e rosacea, macchie della pelle, iperpigmentazioni, lesioni pigmentate, macchie solari, ringiovanimento cutaneo non ablativo e foto depilazione. Il ringiovanimento cutaneo con IPL consiste nel ricompattare i pori dilatati, ridurre le macchie scure e i capillari del viso provocati dall’eccessiva esposizione solare e dal passare del tempo. Il flash luminoso è in grado di attivare la pelle in profondità, stimolando la produzione di nuovo collagene, che rivitalizza la tessitura e la consistenza della pelle. per quanto riguarda l’epilazione definitiva, invece, la luce pulsata agisce direttamente sul bulbo pilifero, impedendo la riscrescita del pelo, senza intaccare la cute circostante.

LASER VASCOLARE
Il laser vascolare è efficace per il trattamento non invasivo delle lesioni vascolari quali: telangectasie del viso e del decolletè, angiomi senili, angiomi rubino, angiomi piani superficiali, acne rosacea, spider naevus.

MAPPATURA NEVI
La mappatura dei nevi consiste nella realizzazione di una fotografia digitale che, come una “mappa”, permette di segnalare con precisione posizione, dimensione e caratteristiche di ogni neo sospetto, in aree corporee estese. 690mappaturaneiE’ un’indagine indolore indicata per persone con molti nei, la mappatura della zona corporea esaminata e le immagini dermoscopiche dei singoli nevi vengono memorizzate dal computer. Ciò permette di valutare con precisione, a distanza di tempo, se un neo ha modificato il suo aspetto ed è quindi da ritenersi pericoloso.

LA PREVENZIONE DEL MELANOMA

La diagnosi precoce del melanoma consiste nel riconoscere le fasi iniziali dello sviluppo tumorale per intervenire tempestivamente, quando la possibilità di guarigione è massima. Il melanoma se diagnosticato ed eliminato chirurgicamente in tempo non causa alcuna malattia. Un autoispezione regolare dei nevi ed un controllo periodico degli stessi da parte dello specialista dermatologo sono la migliore prevenzione contro il melanoma.

TEST ALLERGOLOGICI

Allergie-Test in der Umweltmedizinischen Ambulanz der Universität Leipzig Mit einem Prick-Test sind Allergien vom Soforttyp nachweisbar. Diese Allergien sind Überempfindlichkeitsreaktionen, die durch den Kontakt mit bestimmten Substanzen ausgelöst werden.


Il primo passo verso la diagnosi di allergia è sempre il colloquio con il paziente. Lo specialista cercherà di capire, durante il colloquio, i sintomi della reazione allergica, la loro intensità, la loro frequenza, ma anche in quali occasioni essi si presentano, indagando la vita familiare del paziente, la presenza eventuale di animali domestici in casa, abitudini alimentari e di vita. Il passo successivo consiste nella conferma della condizione allergica e nella ricerca dell’allergene che scatena la crisi. Prick test: Servono a svelare eventuali allergie alimentari o inalanti. I pazienti affetti da rinite, asma, congiuntivite, dermatite atopica, orticaria, dermatiti da contatto, possono effettuare le prove allergiche per svelare la causa della loro malattia, applicare norme di prevenzione e attuare la terapia più adatta. Si possono fare a qualsiasi età anche se in genere, prima dei 4 anni di età, è ritenuta poco attendibile e difficilmente interpretabile. Il test si esegue pungendo perpendicolarmente, senza determinare sanguinamento, la cute attraverso una goccia di ciascun estratto, con un particolare dispositivo (lancetta) che ha una punta molto sottile. Non è un test doloroso, perchÈ la puntura è molto superficiale. Eseguita la puntura, la soluzione allergenica può essere rimossa con un cotone, garza, carta, evitando di mescolare tra loro le varie soluzioni, in modo che il paziente possa alzarsi e dopo 15 minuti potrà essere fatta la lettura dei test eseguiti. Patch test: Il patch- test è realizzato per consentire al vostro medico di diagnosticare se siete allergici a sostanze che possono provocare dematiti da contatto. I pannelli di ì patch-testî contengono 31 diverse sostanze, o miscele di sostanze tutte riconosciute come responsabili di dermatiti allergiche da contatto. Il patch test va applicato sul dorso e va rimosso 72 ore dopo l’applicazione sulla schiena. Se il paziente è allergico ad una o più delle sostanze contenute nel cerotto, la reazione si manterrà nelle 24-48 ore successive.